Gioielli in Fermento, il bando studenti scade il 31 marzo

C’è tempo fino al 31 marzo per partecipato al bando sezione studenti del concorso internazionale sul gioiello contemporaneo “Gioielli in Fermento“, promosso da AGC Associazione Gioiello Contemporaneo e ospitato dalla città di Castel San Giovanni (Piacenza) . Mentre i termini per partecipare alla sezione “ordinaria” sono scaduti il 22 febbraio, restano ancora un paio di settimane per i giovani talenti iscritti alle scuole.

In particolare, sono previste due sezioni speciali dedicate agli studenti: primo livello (allievi delle scuole superiori a indirizzo tecnico o artistico, di corsi propedeutici arti e mestieri, primo biennio di tecnica orafa e assimilabili) e livello master (allievi frequentanti – o diplomati nel 2018 – un corso di studi superiori o master ad indirizzo artistico, design del gioiello, tecniche orafe, o equivalente – da specificare in fase di iscrizione) che non abbiano partecipato in qualità di artisti/artisti emergenti a precedenti edizioni di Gioielli in Fermento. Per coloro che abbiano bisogno di conoscere i dettagli, sul sito di AGC è disponibile il bando.

Con la supervisione del Comitato di giuria e della Direzione AGC, in palio una borsa di studio presso Le Arti Orafe (al 1° classificato), l’iscrizione all’Associazione AGC con l’apertura del profilo online – sezione designer (al 2° classificato), attestato ufficiale e pubblicazione online (per l’Istituto con maggior numero di partecipanti selezionati).

Il concorso riservato a designer, artisti, orafi, emergenti e professionisti, per un ornamento inedito ispirato al tema : “Gioielli in Fermento alla ricerca della qualità” e curato da Eliana Negroni si concluderà come di consueto con una esposizione, in calendario dal 12 al 18 maggio 2019 a Villa Braghieri (Castel San Giovanni, Piacenza).